10/01/2022
Medicea Maniera - moda a Firenze, XV - XVII secolo
Da lunedì 10 gennaio 2022 apre al pubblico - presso il Museo de' Medici - la mostra "Medicea Maniera" a cura di Matteo Chincarini. La mostra-evento, tra ricostruzione filologica e interpretazione artistica, mette in dialogo le opere nella splendida cornice di palazzo di Sforza Almeni con le creazioni sartoriali di Fabio lo Piparo, velluti e broccati della Fondazione Lisio e gioielli e accessori di Tharros Bijoux. La mostra sarà visitabile fino a lunedì 18 aprile 2022 (prorogata).

Riprendendo il titolo di due recenti, fortunatissime pubblicazioni sullo stile e l’influenza di Cosimo I de’ Medici e di Eleonora di Toledo, MediceaManiera - moda a Firenze, XV - XVII secolo si propone di omaggiare la storia di una famiglia il cui dispiegarsi tra le generazioni lega intrinsecamente il proprio nome a quello di Firenze, centro nevralgico e propulsore in ambito politico, economico e culturale, da sempre sinonimo di arte, bellezza e creatività. Tra le sue eccellenze spiccano la moda, il bel vestire e l’alta artigianalità, che fin dal Quattrocento hanno visto Firenze e i Medici distinguersi ed emergere per stile nel panorama delle corti europee.

In occasione della settimana dedicata al comparto tessile e alla moda Pitti Immagine Uomo 2022, il Museo de’ Medici presenta una mostra-evento, ideata e curata da Matteo Chincarini, che vuole illustrare e descrivere aspetti significativi di eccellenza nel costume dal XV al XVII secolo, periodi
nei quali la famiglia Medici ha scritto pagine di storia e di cultura.

Tra ricostruzione filologica e interpretazione artistica, l’esposizione dialoga con le opere e gli allestimenti della collezione permanente nella cornice di palazzo di Sforza Almeni, arricchendone il percorso di visita e offrendo nuova consistenza materica a testimonianze delle cosiddette “arti minori” del Rinascimento e del Barocco.

>> Scarica qui l'opuscolo descrittivo della Mostra 

Abiti e tessuti, gioielli e accessori ispirati a ritratti storici e reperti originali riportano in vita quel “saper fare” che ha caratterizzato tutto l’arco di tempo in cui questa famiglia è stata al potere, restituendo così alla fruizione e rendendo nuovamente tangibili i ricchissimi corredi e gli apparati fondamentali per la costruzione e la comunicazione di status, prestigio e potere da parte di Signori e Madonne, Duchesse e Granduchi, Banchieri e Mecenati.

Una selezione di tessuti storici realizzati su modelli ricavati da reperti originali e tratti dall’archivio storico Lisio illustrano insieme agli abiti di Lo Piparo l’evoluzione della moda fiorentina tra Rinascimento e Barocco:

tra i tessuti esposti:

in un dialogo che converge e si concretizza in una creazione confezionata appositamente per l’esibizione con il prezioso velluto "Palio II" rosso, il cui modulo disegnativo risulta molto diffuso in ambito toscano e soprattutto fiorentino, nel corso del XVI secolo.

Costume designer, sarto e performer

Fabio lo Piparo

Dottore di Ricerca in Storia delle Arti (Ca’ Foscari, Venezia), Fabio Lo Piparo si dedica da anni allo studio, alla ricostruzione e all’interpretazione di aspetti e forme dello spettacolo antico, dalla recitazione alla danza, dal canto al costume. Con l’etichetta FABER•FAB, dal 2015 sviluppa da autodidatta il suo percorso sulle maniere del vestire antico, concentrando ricerca e sperimentazione soprattutto su Rinascimento e Barocco italiano ed europeo. Intendendo il costume d’epoca come primo spazio d’azione performativa per l’interprete contemporaneo, il terreno d’incontro corporeo tra questi e il personaggio, è creatore di “fantasmi materiali”, abiti e accessori storicamente informati capaci di rievocare e rivivere un orizzonte espressivo e una maniera gestuale altri e nuovi - proprio perché antichi - insieme, accanto e intorno a chi li indossa e rianima.

Come designer e sarto, realizza su commissione per clienti selezionati e collabora a produzioni e allestimenti scenici, esposizioni e attività culturali e divulgative in Italia e all’estero.

Tharros Bijoux

Ad arricchire le creazioni di Fabio Lo Piparo, contribuisce la Tharros Bijoux che da ormai venti anni realizza gioielli, maschere ed oggetti artistici per produzioni e allestimenti teatrali, cinema, sfilate di moda e servizi fotografici internazionali. La Tharros è stata infatti scelta per la fornitura di tutti i gioielli degli attori della seconda stagione della serie tv “I Medici”. L’inconfondibile stile e la straordinaria capacità di riprodurre fedelmente meravigliosi gioielli rappresentati nelle opere di celebri artisti hanno reso possibile importanti collaborazioni, l’apertura di negozi e di un laboratorio nel centro della città di Firenze. Partner dell’evento, quello della Tharros Bijoux è un vero e proprio viaggio attraverso il mondo della lavorazione dei metalli, del taglio delle pietre dure semi-preziose, del gioiello in ogni suo aspetto.

main sponsor

Sina Villa Medici

Il percorso del costume di MediceaManiera prosegue presso l’hotel Sina Villa Medici, dal 1958 punto di riferimento dell’accoglienza fiorentina, che apre le sue porte alla città accogliendo, nei raffinati ambienti affacciati sul giardino con piscina, altre due opere di Fabio Lo Piparo. Incastonato
come una gemma nel cuore di Firenze, l’albergo Sina Villa Medici – che come suggerisce il nome ha da sempre un profondo legame con la storia dei Medici - è Main Sponsor dell’evento. Sinonimo di eleganza, l’hotel arricchisce l’esposizione grazie all’atmosfera scenografica di un luogo
senza tempo, dove storia e contemporaneità si armonizzano in un suggestivo gioco di nuance e dettagli.

Museo de' Medici

Le opere sartoriali di Fabio Lo Piparo restituiscono in toto lo sfarzo e l’eleganza degli abiti che i ritratti della nostra collezione possono solo lasciar trapelare e lo fanno oltretutto con accuratezza storica e pregio dei materiali. Gorgiere, damaschi e merletti in esposizione nelle nostre sale creeranno un inedito percorso di storia del costume che, in concomitanza con la grande manifestazione Pitti Immagine Uomo 2022, rappresenta un’opportunità di eccezionale coerenza per la quale sono grato al curatore Matteo Chincarini.

SAMUELE LASTRUCCI
Direttore del Museo de’ Medici

__________________________________________________________________________________________________

Fabio Lo Piparo presenta : "Medice Maniera - Moda a Firenze, XV-XVII secolo"

a cura di: Matteo Chincarini

QUANDO: dal 10 Gennaio al 18 Febbraio 2022 Prorogata al 18 Aprile 2022

DOVE: Museo de' Medici, via dei Servi 12, Firenze

Partecipano: Fondazione Arte della Seta Lisio; Tharros Bijoux

Main sponsor: Sina Villa Medici

LINK: www.museodemedici.com/medicea-maniera.html 

L'evento è patrocinato dal Touring Club Italiano.