Tessitura del damasco disegno Cavaniglia “a inferriata”
Dalla richiesta dell'associazione culturale Imago Antiqua nasce il progetto di rifacimento di un tessuto serico del XV secolo: il Damasco disegno Cavaniglia, replica del damasco appartenente al farsetto funebre di Don Diego Cavaniglia, nobile condottiero campano morto a Otranto nel 1481. Il progetto abbraccia il filone della Living History e si pone a supporto di tutti i reenactors che vogliono affiancare alle loro attività prodotti serici di alto profilo.

La manifattura conduce una intensa attività di messa a punto di tessuti di alto livello qualitativo sia sotto il profilo della ricerca dei filati, delle tinture e della progettazione tecnica sia di accurata definizione disegnativa.

Accanto alla produzione di stoffe tessute manualmente sugli antichi telai Jacquard iniziata nel 1906 e viva ancora oggi, si sono sviluppate nel tempo altre linee di creazione: le collezioni di tessuti meccanici a partire dal secondo dopoguerra con Fidalma Lisio fino agli anni ottanta del Novecento e le messe a telaio dei progetti degli studenti dei nostri corsi di progettazione.

Nel 2016, nel solco dell’esperienza maturata e su richiesta di clienti con particolari esigenze legate a tempi e costi di produzione, abbiamo avviato nuovi progetti che ci permettono di creare tessuti serici unici e di alto profilo con il supporto di un telaio semi-meccanico esterno.

1518771100 f 71

L’occasione è stata la richiesta pervenuta dall’associazione Imago Antiqua - e su iniziativa de re-enactor Renzo Semprini - di tessere un damasco che riproponesse il disegno del damasco con il quale venne confezionato il farsetto di Diego Cavaniglia morto nel 1481 e rinvenuto presso il convento di San Francesco a Folloni di Montella, in provincia di Avellino, nel 2003.

Il reperto rinvenuto è inseribile nella produzione caratterizzante le manifatture italiane dalla metà del XV secolo alla fine.

1518771816 lis5535

Il disegno, cosiddetto “a inferriata”, venne realizzato in quell’epoca in diverse varianti e in tecniche quali il velluto e il damasco. Dopo una prima prova eseguita in damasco monocromo che si avvicinasse all’originale, abbiamo ricevuto la richiesta di eseguire il tessuto in due colori, fondo verde e disegno avorio.

1518771265 2 front

Sono stati prodotti 30 mt di damasco 100% in seta di colore avorio su fondo verde, destinati a rievocatori storici sparsi per tutta Europa.

Le conoscenze e la perizia acquisite nella lunga storia della Fondazione hanno permesso di risolvere problemi tecnici e di resa di colore su una produzione meccanica circoscritta, garantendo come sempre l’alta qualità del prodotto finale. Inoltre, abbiamo potuto soddisfare le esigenze di coloro che si trovano nella necessità di confezionare abiti che rievochino un periodo storico preciso rivisitando con la sensibilità contemporanea, gli accostamenti di colore.

Footer curve